Etifor si unisce al Corporate Engagement Program di SBTN per contribuire alla creazione di nuovi strumenti capaci di rispondere meglio alle sfide ambientali

Fonte: ANBI

Negli ultimi decenni, le aziende di tutto il mondo hanno iniziato a essere più consapevoli del loro impatto sull’ambiente. Sia per conquistare i consumatori più consapevoli sia per un genuino interesse verso la natura, molte organizzazioni hanno intrapreso percorsi per mitigare il loro impatto. Molte di queste strategie si sono concentrate principalmente sulle emissioni di carbonio. Tuttavia, prendere in considerazione solo le emissioni non è più sufficiente.

Perchè abbiamo bisogno di un approccio nature positive?

 La crescita esponenziale di diverse tendenze socio-economiche e del sistema Terra – la cosiddetta “Grande Accelerazione – indica che le questioni da affrontare sono molteplici e non riguardano solo le emissioni di carbonio. Tra queste vi sono la perdita di biodiversità, il cambiamento di destinazione d’uso dei terreni, la deforestazione tropicale, lo sfruttamento idrico e molto altro. Per questo motivo, sempre più esperti riconoscono la necessità di un approccio olistico per la mitigazione degli impatti, che si concentri sull’intero sistema Terra. 

A questo proposito, l’approccio nature positive, promosso dal Science Based Targets Network (SBTN), mira a fornire un quadro integrato per mitigare e ridurre gli impatti. Gli obiettivi “nature-positive” identificano le diverse pressioni sul sistema Terra, con l’obiettivo di definire target che riconoscono le interazioni tra di esse. 

Cos’è il SBTN?

Composto da oltre 45 organizzazioni, SBTN vuole contribuire a creare un’economia globale in cui le aziende possano operare entro i limiti della Terra, soddisfacendo al contempo le esigenze della società. Lo fa fissando obiettivi basati sulla scienza per la mitigazione degli impatti. Questo network, infatti, lavora per fornire alle aziende – e alle città – una guida su come ripristinare l’equilibrio con la natura e mitigare e ridurre gli impatti. In questo senso, SBTN sviluppa metodologie misurabili e attuabili per supportare le aziende nella definizione di obiettivi di sostenibilità in linea con quelli globali. Queste metodologie seguono un approccio olistico, integrando gli impegni su suolo, biodiversità, acqua dolce e oceani e consentendo agli utenti di mitigare gli impatti dell’intera filiera. Inoltre, i target di SBTN daranno agli utenti la possibilità di quantificare il loro contributo sui progressi compiuti riguardo gli obiettivi globali e gli altri impegni in materia di sostenibilità.

Perchè ci siamo uniti a SBTN?

Poiché in Etifor crediamo che un approccio integrato sia il modo migliore per soddisfare l’urgente necessità di piegare la curva dei nostri impatti globali, abbiamo deciso di aderire al Corporate Engagement Program di SBTN. L’obiettivo è quello di promuovere l’adozione dell’approccio nature positive per il ripristino e la protezione di acqua, oceani, suolo e biodiversità. In particolare, Etifor collaborerà con SBTN per contribuire a sviluppare impegni e obiettivi basati sulle più recenti conoscenze scientifiche. Oggi SBTN sta creando il percorso per cambiare il quadro normativo nel settore privato, spingendo aziende e organizzazioni ad agire ora. Etifor vuole essere parte attiva di questo processo, portando la sua lunga esperienza in ambito ambientale e promuovendo nuove soluzioni innovative.

Fai parte di un’azienda interessata a scoprire di più sul nostro metodo per diventare nature positive? Scopri di più e contattaci.