2 minuti

Il contributo di aziende e organizzazioni che si impegnano volontariamente nel supportare progetti di miglioramento delle foreste esistenti o di nuove foreste è importantissimo per garantire che i boschi possano continuare a erogare benefici – detti servizi ecosistemici – e contrastare la crisi climatica.

Per questo motivo, è fondamentale capire i meccanismi di questo mercato, le buone pratiche dei progetti finora sviluppati, le barriere che possono spaventare potenziali investitori e le motivazioni che invece li spingono a entrarvi.

Lo studio qui pubblicato, a cura del Nucleo Monitoraggio Carbonio, analizza l’evoluzione del mercato degli investimenti volontari nel settore forestale, volti alla generazione dei servizi ecosistemici, con particolare riferimento alla contabilizzazione dei crediti di carbonio generati da progetti di gestione forestale, riforestazione e imboschimento realizzati per la compensazione delle emissioni inquinanti.

A differenza delle precedenti indagini del Nucleo di Monitoraggio del carbonio oltre ad analizzare il mercato nazionale dei crediti di carbonio forestali italiano, con quest’anno si introduce anche una panoramica sui nuovi e differenti mercati dei Servizi Ecosistemici (SE) legati all’ambito forestale. L’indagine dello scorso anno ha permesso di monitorare 17 progetti, finanziati da organizzazioni pubbliche e private, che hanno permesso di assorbire 11.600 tCO2e e generare diversi altri servizi eco-sistemici. I finanziamenti che nel 2019 hanno contribuito alla realizzazione di questi progetti ammontano a € 904.200, di cui il 97% dedicato a progetti di afforestazione e il restante 3% a progetti per il miglioramento dell’habitat. Il report 2019 inoltre, fornisce una analisi degli investimenti del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) dedicati al settore forestale che hanno permesso l’erogazione di Servizi Ecosistemici.

 

 

 

TITOLO
Report progetti forestali di sostenibilità in Italia 2019

PUBBLICAZIONE
A cura
del Gruppo di Lavoro Nucleo Monitoraggio Carbonio del Centro di ricerca Politiche e Bioeconomia del Consiglio per la Ricerca in Agricoltura e l’Analisi dell’Economia Agraria (CREA).
Realizzato nell’ambito delle attività del progetto Rete Rurale Nazionale 2014-2020 (scheda progetto 22.1 Foreste), con il coordinamento l’Osservatorio foreste del CREA-PB e in collaborazione con Etifor.

LEGGI QUI IL REPORT