L’azienda di Agordo intraprende un percorso per migliorare i propri impatti e contribuire alla rinascita del territorio dopo la tempesta


  • Investimenti sostenibili
  • Luxottica
  • Italia
  • 2020

Situata nel cuore delle dolomiti bellunesi, Agordo ospita il primo e principale stabilimento produttivo della più grande azienda di occhiali al mondo: Luxottica. Nel 2020, l’azienda ha deciso di intraprendere un percorso per ridurre le proprie emissioni e migliorare le performance climatiche e ambientali, anche attraverso il sostegno a progetti che generano impatti positivi nel territorio in cui opera. Tra questi progetti troviamo il ripristino di un bosco danneggiato dalla tempesta Vaia.

Trasformando un evento traumatico in un’opportunità, l’intervento supportato da Luxottica e realizzato dal team di Etifor e WOWnature, mira a ripristinare la foresta danneggiata e a migliorarla dal punto di vista idrogeologico, ambientale e paesaggistico.

Il problema

A fine ottobre 2018, una tempesta senza precedenti abbaté milioni di alberi, causando un grave danno ambientale e socioeconomico per tutte le comunità delle zone colpite. In totale, 42.000 ettari di foreste nel Nord-Est Italia sono stati danneggiati dalla tempesta Vaia, che ha coinvolto circa 500 comuni. Ad Agordo, la tempesta ha danneggiato circa il 70% degli alberi che circondano il comune, trasformando completamente il paesaggio e causando gravi problemi alla comunità agordina.

Il progetto

Il progetto di ripristino forestale supportato da Luxottica non si limita semplicemente a ripiantare gli alberi abbattuti, ma prevede azioni più strutturate per il ripristino del bosco tra le quali: la rimozione degli alberi a terra per ridurre anche il rischio fitosanitario legato al proliferare del Bostrico; il sostegno alla rigenerazione naturale della foresta (ovvero la rinascita e crescita spontanea dei nuovi alberi e arbusti); l’impianto di circa 2.000 alberi per velocizzare il processo di consolidamento delle aree a maggior rischio di erosione, il miglioramento della biodiversità dell’area. Inoltre, questo intervento permette di mitigare l’impatto delle attività di Luxottica sull’ambiente, portando un beneficio reale in termini di cattura e conservazione di CO2. Quest’ultimo beneficio è misurato grazie alla Procedura sui Servizi Ecosistemici del Forest Stewardship Council® (FSC®).

Con l’obiettivo di ripristinare un’area di oltre 30 ettari, il progetto supportato da Luxottica rappresenta il più grande intervento di ripristino delle foreste colpite da Vaia finanziato da un’azienda privata. Un progetto partecipato e trasparente, che vede il coinvolgimento anche di numerosi proprietari privati dell’area interessata, professionisti locali, ditte specializzate e dell’amministrazione comunale a beneficio della comunità agordina e del suo patrimonio naturale. 

Il nostro contributo

Per ripristinare le aree colpite dalla tempesta Vaia servono azioni rapide e attente, con approccio scientifico che valuti caso per caso gli interventi necessari e che coinvolga istituzioni e professionisti locali. Etifor ha supportato Luxottica nel concepire, sviluppare e implementare questo innovativo progetto volto a generare impatti positivi sul territorio e che l’azienda può usare nei propri sistemi di reporting di sostenibilità. Inoltre, tramite la piattaforma WOWnature, Etifor promuove sia l’impianto di nuovi alberi che le attività di gestione e cura dell’area per gli anni successivi.