Un’opportunità economica per allevatori e territorio


  • Sviluppo locale
  • Regione Veneto
  • Italia
  • 2019-2021

  • Centro Consorzi
    Fardjma
    Fea De Lamon
    Az. Agricola Giopp Ruggero
    Associazione di Promozione e Tutela della Pecora Brogna
    Comune di Foza
    Università di Padova, Dip. TESAF
    Università di Scienze Gastronomiche di Pollenzo-UNISG
    CNR-IRCRES
    Unione Montana Alpago
    Comune di Lamon
    Az. Agricola Dal Molin Guglielmo

Il progetto “Sheep-up” si prefigge di definire un modello innovativo di valorizzazione dell’allevamento ovino di razze autoctone in aree montane marginali (Valbelluna, la Lessinia e l’Altopiano di Asiago).

Il progetto, finanziato dal Piano di Sviluppo Rurale (P.S.R.) del Veneto attraverso la Misura 16.1 e 16.2, si propone di migliorare la competitività degli allevamenti ovini di razze autoctone, ottimizzare la competitività delle aziende agricole e individuare il valore aggiunto delle produzioni locali per aiutare le aziende a differenziare i propri prodotti, valorizzare le filiere corte e utilizzarne i sottoprodotti.

Il problema

Il trend tipico dell’arco alpino europeo negli ultimi decenni rivela una significativa contrazione del numero di aziende che praticano l’allevamento ovino. Tali cali sono stati principalmente influenzati dal mercato e dalle politiche locali. La maggiore specializzazione degli animali allevati e la forte intensificazione produttiva hanno determinato un arresto dello sviluppo del settore zootecnico nelle aree marginali alpine e un crescente distacco tra l’animale addomesticato e l’ambiente naturale.

In queste zone il progressivo abbandono dell’attività agricola ha determinato la perdita di biodiversità e la conseguente “banalizzazione” del territorio.
Ciò nonostante nelle aree della Valbelluna, Lessinia e Altopiano di Asiago è ancora presente un certo numero di razze autoctone ovine e caprine (Brogna, Foza, Lamon e Alpagota), ma la consistenza di queste razze si è però profondamente ridimensionata negli ultimi anni.

La soluzione

Il progetto punta a:

  • valorizzare le caratteristiche proprie del prodotti della filiera ovina (es. valore nutraceutico e organolettico delle produzioni ovine, ecc.);
  • sviluppare un modello per il miglioramento delle performance aziendali;
  • migliorare le competenze tecnico-professionali degli allevatori e degli altri soggetti presenti in azienda per lo sviluppo di nuovi prodotti, processi e servizi;
  • coinvolgere tutti gli stakeholders del territorio potenzialmente interessati alla filiera.

Il nostro contributo

Il team di Etifor è coinvolto nella redazione del Piano di Comunicazione ed elaborazione della strategia di divulgazione dei risultati del progetto nonché nelle attività di coordinamento delle azioni di promozione, marketing e monitoraggio. Durante il progetto realizzeremo quindi l’immagine coordinata di Sheep-up e la relativa promozione online e offline attraverso la realizzazione di eventi sul territorio, articoli, interviste e materiale informativo.